I SAMBENEDETTESI RACCONTANO SAN BENEDETTO DEL TRONTO

itSanBenedettoDelTronto

COSA FACCIAMO DIALETTO

Natale al Borgo, tradizione e cultura popolare sotto le feste

Natale Al Borgo Sbt

Natale al Borgo è la tipica e tradizionale rievocazione storica di scene di vita marinara nella cornice del vecchio incasato del Paese Alto della città rivierasca di San Benedetto del Tronto. Al Paese Alto (denominato dai sambenedettesi Sudèntre) questa manifestazione viene proposta da tanti anni nel periodo natalizio. E ogni anno riscuote sempre molto successo, non solo da parte dei sambenedettesi, ma anche dai numerosi spettatori provenienti dai paesi vicini che amano assistere a questa singolare tradizione.

Natale al Borgo e le rievocazioni in vernacolo

Natale al Borgo trasforma per un weekend il Paese Alto con l’obiettivo di valorizzarlo maggiormente. Nello specifico, sono messe in scena alcuni sketch, sette per la precisione, tutti recitati nel tipico vernacolo sambenedettese, ad accesso e percorso libero. Le scenette in dialetto si svolgono in quattro punti del vecchio incasato, seguendo un preciso itinerario ricavato nelle strade del vecchio borgo della città rivierasca. In particolare, le rappresentazioni ripropongono la vita del borgo marinaro della prima metà del Novecento.

Una Scenetta Di Natale Al Borgo
Una scenetta di Natale al Borgo (foto di: Facebook)

Inoltre, il contenuto delle storie evoca anche il mondo al femminile del tempo con scene di amori, invidia, gelosia e ripicche. Come tradizione di Natale al Borgo, è un viaggio che racconta il tempo di marinai, retare, credenze e linguaggi della San Benedetto più genuina. Specificatamente, gli attori sono tutti amatoriali e rigorosamente sambenedettesi da generazioni. E non si ripetono mai in scena: ognuno recita in un’unica rappresentazione.

Non solo recite!

Ma di contorno alle recite vernacolari si aggiungono altri appuntamenti ed eventi. Infatti, in piazza Sacconi, sotto al suggestivo Torrione, viene allestito un mercatino con prodotti tipici della città e del territorio, chiamato “Tradizioni d’Italia”. Oltre ad artigianato e hobbistica. Inoltre, Babbo Natale allieta i più piccoli in piazza Bice Piacentini con tanti giochi ed animazioni aiutato dai suoi simpatici amici elfi. Poi, una mostra degli antichi mestieri è presente in piazza Dante, con l’allestimento dei giochi di una volta e di un grande trabucco, una costruzione in legno che consta di una piattaforma sul mare con lunghi bracci che sostengono un’enorme rete a maglie strette.

Scenetta A Natale Al Borgo 1
Una scenetta tipica della manifestazione Natale al Borgo (foto di: Facebook)

In aggiunta a ciò la Torre dei Gualtieri, ovvero il famoso Torrione che un tempo era l’antica postazione di comando ed oggi è l’emblema cittadino più rappresentativo, può essere visitato gratuitamente. E si può anche ammirare il Presepe artistico allestito al suo interno. Ma altre visite guidate gratuite riguardano anche Palazzo Piacentini, antica dimora dell’amata poetessa dialettale Bice Piacentini. Anche l’Abbazia di San Benedetto Martire, di stile neoclassico. Per di più, anche gli artisti di strada danno il loro contributo per l’animazione del vecchio borgo. Nonché stand gastronomici e punti di ristoro con bevande calde, frittelle, salsicce, vin brulè, altre prelibatezze tipiche e l’assaggio del famoso Caffè del Marinaio, la bevanda nata a bordo dei pescherecci. Così il vecchio incasato diventa attrattivo. Soprattutto la simpatica e divertente manifestazione natalizia in vernacolo sambenedettese, con le sue colorature popolari, testimonia la radicata cultura marinara, incondizionato vanto della città.

Si ringrazia per l’immagine di copertina: Facebook

Natale al Borgo, tradizione e cultura popolare sotto le feste ultima modifica: 2019-12-27T09:00:07+01:00 da Patrizia Cicconi
To Top