I SAMBENEDETTESI RACCONTANO SAN BENEDETTO DEL TRONTO

itSanBenedettoDelTronto

NEWS

Coronavirus, fai-da-te: quanto sono efficaci i rimedi casalinghi

Coronavirus Fai Da Te

Coronavirus fai-da-te, ci possiamo fidare? In questi giorni, tra mascherine e gel igienizzanti fai da te, se ne sono viste di tutti i colori. Infatti, in quanti abbiamo incontrato persone per strada con indosso mascherine realizzate con carta da forno o lembi di lenzuola di cotone tagliati a misura. Ma una cosa è certa: il tempo forzatamente libero della quarantena in atto lascia largo spazio all’ingegno. Quindi, non stupisce il ginepraio di tutorial sul web che propongono la propria soluzione. Ma quanto risultano efficaci?

Coronavirus, fai-da-te: le mascherine

Purtroppo, i casi di speculazione sui prezzi di gel igienizzanti per le mani e di mascherine hanno portato ad aumenti di oltre il 148%, secondo il rapporto di Federconsumatori. E, indubbiamente, la parvenza di avere una soluzione facile e a portata di mano intriga le persone. Quindi, largo spazio a carta da forno, stoffa, salviettine. Pertanto, il fai-da-te impazza tra coloro i quali si sentono più sicuri indossando la mascherina. Appunto, non trovandone più nelle farmacie e parafarmacie e non avendo la possibilità di acquistarle online perché troppo costose o i tempi di consegna sono troppo prolungati, in tanti si adoperano seguendo i tutorial del Coronavirus fai-da-te.

Coronavirus Fai Da Te La Mascherina
Coronavirus, fai-da-te: la mascherina consigliata dall’Oms (foto di: pl.wikipedia.org)

In riferimento alle mascherine, molti medici si sono espressi circa l’efficacia di quelle fatte in casa. Nello specifico, concordano che si tratta di soluzioni temporanee e di emergenza. E, in assenza di altro, riducono il rischio. Ma non impediscono il contagio. Inoltre, l’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea che le mascherine di stoffa non sono consigliate in nessun caso. Ancor meno le mascherine fai da te come quelle consigliate dal web che in alcuni casi potrebbero risultare addirittura dannose. Invece, è potenzialmente utile indossare le mascherine suggerite dall’Oms, ovvero con il filtro Ffp3.

Corornavirus, fai-da-te: i gel igienizzanti

Altro esempio è quello dei disinfettanti per la casa, ma soprattutto per le mani, di cui sulla rete troviamo un’ampia gamma di ricette che, però, andrebbero valutate una per una in merito all’efficacia. Con la formazione dei primi focolai in Italia i gel igienizzanti sono andati letteralmente a ruba, diventando addirittura introvabili. E l’aumento della domanda in fatto di gel disinfettanti per le mani ha causato un innalzamento esponenziale dei costi con rincari anche del 1900% rispetto al prezzo pre-emergenza. Ma non tutti gli ingredienti consigliati per il fai-da-te sono proprio così sicuri. Senza contare che si ottengono facilmente concentrazioni inefficaci oppure potenzialmente dannose e irritanti per la pelle.

Coronavirus Fai Da Te Il Gel
Coronavirus, fai-da-te: gel igienizzante mani (foto di: www.pexels.co

Comunque, anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha proposto una ricetta corretta a base di alcol etilico e con pochi ingredienti facilmente trovabili. Però, sul web si incappa non di rado in ricette piuttosto lontane da quella consigliate dall’Oms, con soluzioni che invitano a pescare nelle dispense casalinghe. Tuttavia, il decalogo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, sul sito ufficiale, ricorda che il modo migliore per combattere la trasmissione di qualsiasi virus, non solo quindi il Coronavirus, è lavare spesso e con cura le mani per almeno 60 secondi. In conclusione, ricorrere a un prodotto disinfettante è utile solo nelle situazioni in cui non abbiamo a nostra disposizione acqua e sapone. Anche in questo caso si ricorda che le norme igieniche sono il primo metodo di prevenzione.

Coronavirus, fai-da-te: quanto sono efficaci i rimedi casalinghi ultima modifica: 2020-03-24T09:00:02+01:00 da Patrizia Cicconi
To Top