I SAMBENEDETTESI RACCONTANO SAN BENEDETTO DEL TRONTO

itSanBenedettoDelTronto

NEWS

Coronavirus Marche, i casi nella nostra provincia e le dure restrizioni

Coronavirus Marche

Coronavirus Marche, quinta regione per contagiati, un’associazione di parole che noi sambenedettesi non avremmo mai voluto leggere; in particolare, nella nostra regione la maggior parte dei casi positivi si è verificata a Pesaro (342), seguita da Ancona (110), Macerata (17), Fermo (8). Ora anche la provincia di Ascoli Piceno. E gli ultimi dati parlano di 113 contagi in un solo giorno nelle Marche, con un totale di 592. Già il numero delle vittime è passato a 22, tutti pensionati.

I primi contagiati dal Coronavirus nelle Marche

Ma inevitabilmente affiora il primo caso di positività al Covid-19: si tratta di un uomo di 64 anni, reduce da una vacanza sciistica in Lombardia. Al momento si trova in isolamento domiciliare poiché la sintomatologia accusata nei giorni scorsi non era grave. Ma secondo fonti dell’Area Vasta 5 ieri mattina le sue condizioni sono significativamente peggiorate, per cui si sta valutando il ricovero. Purtroppo, sembra avvalorata la notizia di un secondo caso di Coronovirus nella provincia di Ascoli Piceno. Infatti, ad essere stato contagiato è un dipendente dell’Amministrazione comunale che da qualche giorno accusava febbre alta e tosse secca.

Regole Coronavirus Marche

Coronavirus Marche, le misure valide in tutta la penisola (foto di: Facebook)

Coronavirus Marche: le nuove restrizioni

Le recenti restrizioni nella libera circolazione delle persone, imposte dalle ultime disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di prevenire nella penisola italiana il contagio da Coronavirus, hanno spinto molti sambenedettesi a decidere coscienziosamente di restare in casa. In riferimento a ciò le vie centrali pedonali della città rivierasca di San Benedetto del Tronto sono praticamente vuote: da piazza Giorgini, con la fontana attiva nonostante tutto, fino a piazza Matteotti.

5e6ab0ff96fd5 5e6ab0ff96fdacoronavirus Marche Nastro Distanziatore In Un Negozio.jpg
Coronavirus Marche, il nastro distanziatore presente all’interno di un negozio (foto di: Patrizia Cicconi)

Poi, nella serata di ieri è arrivata la stretta annunciata dal premier Giuseppe Conte per contrastare il Coronavirus. Nello specifico, da oggi chiudono tutte le attività commerciali di vendita al dettaglio ad eccezione di quelle di generi alimentari, farmacie e parafarmacie. Specificatamente, il provvedimento riguarda i centri estetici, i parrucchieri, i bar, i ristoranti. Invece, garantiti i servizi pubblici essenziali, postali, bancari, assicurativi, le edicole e le attività del settore agricolo.

La Regione apre un conto corrente per le donazioni

Inoltre, la Regione Marche ha aperto un conto corrente per destinare risorse al servizio sanitario regionale che si sta occupando dell’emergenza Covid-19. “Ringraziamo – ha detto il presidente Luca Ceriscioli – tutti coloro che hanno già donato fino a oggi con grande generosità e coloro che utilizzeranno questo conto per dare il loro contributo all’assistenza sanitaria marchigiana”. Infine, la Regione Marche ha lanciato un canale Telegram per fornire informazioni certificate ai cittadini. Nonché contrastare le fake news.

5e6ab1275c4f6 5e6ab1275c4f8coronavirus Marche In Fila Al Supermercato.jpg
Coronavirus Marche, in fila all’ingresso di un supermercato (foto di: Patrizia Cicconi)

Purtroppo, è un momento difficile per il Paese e un sentito ringraziamento va ai tanti operatori sanitari che stanno facendo un lavoro straordinario in questi giorni. Ma con la collaborazione, il buon senso e la solidarietà tutti insieme ce la faremo. A tal proposito, si riportano di seguito sette comportamenti indispensabili da rispettare:

  1. Innanzitutto restare in casa #IORESTOACASA
  2. Lavare spesso le mani con acqua e sapone o con una soluzione in gel a base alcolica.
  3. Evitare luoghi affollati.
  4. Mantenere la distanza di un metro l’uno dall’altro.
  5. Non toccare occhi, naso e bocca con le mani.
  6. Evitare strette di mano ed abbracci.
  7. Coprire bocca e naso con un fazzolettino usa e getta quando si starnutisce o tossisce. Oppure usa la piega del gomito.

Si ringrazia per l’immagine di copertina: Italiani.it

Coronavirus Marche, i casi nella nostra provincia e le dure restrizioni ultima modifica: 2020-03-13T09:00:38+01:00 da Patrizia Cicconi
To Top