I SAMBENEDETTESI RACCONTANO SAN BENEDETTO DEL TRONTO

itSanBenedettoDelTronto

NEWS

Guido Bertolaso, il suo aiuto alle Marche nonostante il contagio

Guido Bertolaso

Guido Bertolaso positivo al Coronavirus; all’indomani del suo viaggio ad Ancona per coordinare la costruzione del nuovo Covid-Hospital nel capoluogo, Guido Bertolaso aveva accusato sintomi simil-influenzali. In particolare, impegnato in Sudafrica, egli è rientrato in Italia dopo la nomina di “consulente personale” del presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana. Nello specifico, a lui è stato richiesto di realizzare un ospedale dedicato ai pazienti Covid-19 presso le strutture messe a disposizione dalla Fondazione Fiera di Milano al Portello. Poi un progetto simile nella regione Marche.

La visita di Guido Bertolaso nelle Marche

Come noto, lo scorso lunedì 23 marzo Guido Bertolaso aveva incontrato ad Ancona il Governatore Luca Ceriscioli, da lui chiamato per discutere e parlare dei primi interventi progettuali da attuare nella regione. In particolare, il progetto stesso riguarda l’individuazione della sede per la costruzione di un nuovo Covid-Hospital nelle Marche. Insomma, una copia dell’ospedale temporaneo della Fiera di Milano. Infatti, le Marche sono una delle regioni italiane più colpite dalla pandemia. L’ex Capo della Protezione civile era arrivato al molo Rizzo del porto di Ancona su un elicottero dei carabinieri.

Guido Bertolaso Arriva Nelle Marche
L’arrivo di Guido Bertolaso nelle Marche (foto di: www.sanmarinortv.sm)

Il progetto del nuovo ospedale nel capoluogo marchigiano

Comunque, l’obiettivo principale è di costruire in dieci giorni una terapia intensiva da cento posti. E costo stimato dell’operazione è di 12 milioni di euro. Però la regione non è in grado di mettere a disposizione questa cifra in tempi ridotti. Così, Ceriscioli ha deciso di rivolgersi ai cittadini attraverso un importante appello per le donazioni. Soprattutto alle grandi imprese della regione.

Guido Bertolaso positivo al Coronavirus

Purtroppo, dopo un paio di giorni la notizia che Guido Bertolaso è risultato positivo al tampone del Coronavirus. In particolare, lo aveva annunciato lui stesso con un post su Facebook: “Sono positivo al Covid-19. Quando ho accettato questo incarico sapevo quali fossero i rischi a cui andavo incontro, ma non potevo non rispondere alla chiamata per il mio Paese. Ho qualche linea di febbre, nessun altro sintomo al momento. Sia io che i miei collaboratori più stretti siamo in isolamento e rispetteremo il periodo di quarantena. Continuerò a seguire i lavori dell’ospedale Fiera e coordinerò i lavori nelle Marche. Vincerò anche questa battaglia”.

Post Di Guido Bertolaso Per Le Marche
Il post di Guido Bertolaso (foto di: Facebook)

Il presidente della regione Marche in quarantena

Una positività che ha costretto il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, a mettersi in quarantena. Sia il presidente che Bertolaso specificano che durante il sopralluogo tutti indossavano guanti e mascherine. Sebbene essi abbiano condiviso la stessa auto, sono sempre rimasti ligi alle prescrizioni con il massimo delle garanzie possibili. Ora Ceriscioli si trova a Pesaro, nella stanza che era della figlia, che per il momento vive altrove.

Le attuali condizioni di Guido Bertolaso

Guido Bertolaso avrebbe solo qualche linea di febbre ed è stato sottoposto a una lastra ai polmoni, che risultano puliti. Ma a Milano non ha un appartamento collocato in un luogo idoneo per l’isolamento. Quindi, per precauzione, trascorrerà la quarantena ricoverato all’ospedale San Raffaele dove da lì coordinerà il tutto via Skype. E viene, comunque, tenuto sotto osservazione con esami frequenti. Dunque, confermato l’impegno di Bertolaso per le Marche.

Si ringrazia per l’immagine di copertina: www.pinterest.it

Guido Bertolaso, il suo aiuto alle Marche nonostante il contagio ultima modifica: 2020-03-27T09:00:42+01:00 da Patrizia Cicconi
To Top