I SAMBENEDETTESI RACCONTANO SAN BENEDETTO DEL TRONTO

itSanBenedettoDelTronto

SCUOLA

Istituto “San Giovanni Battista”, la scuola degli antichi e moderni saperi

Istituto San Giovanni Battista

Istituto “San Giovanni Battista” è la struttura cattolica che da ottantacinque anni fa scuola a bambini e ragazzi, accompagnandoli nel percorso educativo dalle materne alle superiori. Nata da un’idea del Beato Alfonso Maria Fusco è gestita dalle suore Battistine, punto di riferimento religioso e didattico già dal 1934. Ma non soltanto per i ragazzi, anche per i genitori che vedono in questa scuola una formazione completa. Proprio in tale data, questo alto presidio scolastico prende corpo nella città di San Benedetto del Tronto.

Istituto “San Giovanni Battista” e il suo fondatore

Per l’Istituto “San Giovanni Battista” importantissima è la figura del suo fondatore. Il Beato Alfonso Maria Fusco nacque ad Angri (Salerno) il 23 marzo 1839 e vi morì il 6 febbraio 1910. In particolare, egli mostrò un’affettuosità particolare per i fanciulli. Infatti, ad imitazione di Gesù di Nazareth offrì alla gioventù, specialmente quella più bisognosa, la possibilità di inserirsi nella società con un’adeguata formazione intellettuale. Ma anche morale. La gestione dell’istituto è della Congregazione delle suore di San Giovanni Battista.

Istituto San Giovanni Battista Lato Sud
Istituto “San Giovanni Battista”, vista lato sud (foto di: Patrizia Cicconi)

Le suore Battistine dell’Istituto “San Giovanni Battista”

Nel 1933 la Congregazione delle suore di San Giovanni Battista fu invitata dall’allora vescovo Mons. Luigi Ferri ad aprire una scuola per sole ragazze. Approdate a San Benedetto del Tronto nell’ottobre del 1934, le suore Battistine presero possesso di un imponente edificio con annessa una torretta, a nord della città. Quindi, l’11 novembre 1934 venne aperto l’asilo infantile seguito nell’anno successivo dalla scuola elementare. Successivamente, nacque l’Istituto Magistrale con annesso convitto, unico su tutto il territorio. Così in breve tempo, grazie alla minuziosa organizzazione delle suore, le iscrizioni non mancarono. Specialmente da parte delle famiglie cattoliche più osservanti. Soprattutto, l’apertura di questa scuola fu un evento straordinario che permise l’inserimento di famiglie, prevalentemente di pescatori e artigiani, nella comunità.  

L’Istituto oggi

Così, nell’anno scolastico 2004-2005 la scuola riuscì ad avere al suo interno tutti gli ordini di istruzione per poter accompagnare i propri alunni dall’infanzia fino a raggiungimento della maturità. E oggi rimane attiva più che mai. Particolarmente di spicco è il Liceo delle Scienze umane, ex Liceo Socio-Psico-Pedagogico, sviluppatosi sulle strutture culturali portanti del vecchio Istituto Magistrale. E venne permesso l’accesso anche ai ragazzi. Ma l’istituto, in fedeltà agli insegnamenti del suo fondatore, intende rivolgere particolare attenzione allo sviluppo della coscienza morale e religiosa dell’alunno.

Istituto San Giovanni Battista Lato Nord
Istituto “San Giovanni Battista”, vista lato nord con la torre (foto di: Patrizia Cicconi)

I princìpi formativi

Comunque, la proposta formativa battistina è quella dei principi pedagogico-educativi del Beato Alfonso Maria Fusco:

1.   Curare l’istruzione e la formazione integrale della persona.

2.   Accompagnare la famiglia nella “buona educazione dei figli”.

3.   Iniziare il processo educativo del bambino fin dalla prima dell’infanzia,

4.   Orientare i giovani a vivere la propria esistenza con una personale risposta al progetto di Dio.

Insomma, il “San Giovanni Battista” è un vero polo formativo idoneo a coprire l’intero curriculum dello studente offrendo una preparazione più ampia di antichi e moderni saperi. Pertanto, più rispondente alle esigenze e alle sfide dei nuovi tempi. In aggiunta a ciò, l’istituto è anche una casa per ferie estiva pronta ad accogliere i turisti.

Si ringrazia per l’immagine di copertina: Patrizia Cicconi

Patrizia Cicconi

Autore: Patrizia Cicconi

Laureanda in Scienze politiche e della Comunicazione, una passione profonda per la lettura e la scrittura come per l’arte in tutte le sue sfaccettature. Scrivo per passione ma sono poco incline alla mania dei social: se potessi tornerei alla penna e alla carta, come si faceva un tempo. Il mio aforisma? “Amo vestire i pensieri in parole”.
Istituto “San Giovanni Battista”, la scuola degli antichi e moderni saperi ultima modifica: 2019-10-29T09:00:30+01:00 da Patrizia Cicconi

Commenti

To Top